Bomb Jack, Tehkan 1984

Bomb Jack, Tehkan 1984 - the 80s database
Bomb Jack, Tehkan 1984 – the 80s database

Bomb Jack è un videogioco a piattaforme realizzato da Michitaka Tsuruta e Kazutoshi Ueda, e pubblicato dalla Tehkan nell’Ottobre del 1984.

In questo platform che ebbe, all’epoca, uno straordinario successo, nei panni di Jack, un bizzarro eroe in grado di compiere enormi salti e controllarne la discesa, dovremo raccogliere le 24 bombe piazzate in cinque celebri luoghi del mondo (che sono, nell’ordine: la Sfinge di Giza, l’Acropoli di Atene, il castello di Neushweinstein, Hollywood e New York) evitando di essere intercettati dai malvagi robot che ci danno incessantemente la caccia.



Bomb Jack Tehkan 1984 - the 80s database
Bomb Jack, Tehkan 1984 – the 80s database

Raccolte tutte le bombe, si passa al quadro successivo. I livelli non hanno limiti di tempo per essere terminati e si ripetono all’infinito: a cambiare è la disposizione delle piattaforme ma solo fino al 18° quadro dopodiché, anch’esse si ripetono, ma a caso.
Jack non ha armi: l’unico aiuto su cui può contare è il “Power Coin” che trasforma per pochi secondi i nemici in monete d’oro rendendoli vulnerabili.

Superare quanti più livelli è lo scopo principale: il che a prima vista rende il gioco un po’ noioso. Ma il vero obiettivo di Bomb Jack è quello di realizzare punteggi a 6 zeri: per rendere interessante ogni partita sarà dunque necessario rispettare determinate condizioni, alcune davvero diaboliche.

All’inizio di ogni quadro tutte le bombe sono disinnescate. Raccolta la prima, vedremo che a un’altra si accende la miccia. Se raccoglieremo tutte e 23 le restanti bombe innescate in ordine, alla fine del quadro avremo un bonus di 50.000 punti. Prendendone 20, 21 o 22 il bonus sarà rispettivamente di 10.000, 20.000 e 30.000 punti.

Bomb Jack Tehkan 1984 - the 80s database
Bomb Jack, Tehkan 1984 – the 80s database

Raccogliere tutte le bombe in ordine di innesco garantisce inoltre la possibilità di vedere spuntare il “Power Coin” molto più velocemente. Questo gettone compare ogni volta che viene riempita completamente la barra in alto al centro. Essa aumenta di volume ogni volta che viene raccolta una bomba. Per riempirla ne servono 20 disinnescate o 10 innescate. Prendendo solo quest’ultime, quindi, in ogni quadro avremo la possibilità di far apparire il Power Coin due volte anziché una. Inoltre, conviene fare attenzione al colore assunto da questo gettone ogni volta che saltiamo o tocchiamo un muro: si va dai 100 punti quando è blu ai 2000 quando è grigio. Tutti i punteggi vengono ricalcolati a seconda del valore del moltiplicatore. E’ bene fare attenzione a non raccogliere bombe durante il Power-up perché esse non vengono conteggiate ai fini del successivo.

Oltre al “Power coin” ci sono altri 3 gettoni.

Il Bonus Coin compare ogni 5000 punti e serve per aumentare il valore del moltiplicatore. Se ne possono prendere fino a 4 in un solo quadro, il che permette al moltiplicatore di arrivare a un massimo di 5.

Il gettone “Extra” regala una vita mentre il gettone “Special”, rarissimo, regala 5000 punti e una partita! Nella versione più vecchia del gioco c’è peraltro un errore in quest’ultima schermata, facilmente individuabile.

Nel 1986 uscì per Commodore 64 un bruttissimo sequel, Bomb Jack II, mentre nello stesso anno la Nintendo fece uscire per il suo Vs. System Mighty Bomb Jack, con livelli a scorrimento orizzontale e verticale, che replicava la conversione per il NES. Nel 1993 uscì il seguito ufficiale Bomb Jack Twin, con una grafica più morbida, la possibilità di giocare in due ma con una difficoltà eccessiva che ne minò la riuscita impedendogli di replicare il successo del predecessore.

Che all’epoca, nel 1984, fu davvero eccezionale: Bomb Jack venne convertito per tutte le piattaforme domestiche di allora e recentemente è stato ripubblicato per quelle odierne. Cloni di Bomb Jack sono usciti nelle sale giochi spagnole nel 2005 e in quelle greche addirittura nel 2008, a testimonianza di quanto il gioco fosse ancora popolare a oltre vent’anni di distanza.

 

Fonti

Bomb Jack su Strategywiki
Bomb Jack su The Cutting Room Floor
Bomb Jack su The Arcade Flyer Archive