Kung Fu Master, Irem 1984

kung fu master arcade spartan x
Kung Fu Master, Irem 1984

Kung Fu Master è un videogioco del 1984 creato dalla Irem Corporation.

Venne pubblicato nel dicembre di quell’anno con il titolo originale di Spartan X, lo stesso di un film uscito qualche mese prima in Giappone con Jackie Chan nella parte del protagonista.

La pellicola, arrivata in Italia ben 4 anni dopo – nel 1988 – con l’improbabile titolo de Il mistero del Conte Lobos, ebbe un grande successo in Oriente.

Per questo motivo la Irem acquisì i diritti dalla Towa Promotions e realizzò questo videogioco, pubblicizzato con i protagonisti del film ma con una trama semplificata e chiari elementi che rimandano a Game of Death, l’ultimo – e incompiuto – film di Bruce Lee.



kung fu master arcade spartan x
Kung Fu Master, Irem 1984

In questo picchiaduro a scorrimento orizzontale, il primo nella storia dei videogiochi, vestiamo i panni di Thomas che un bel giorno viene attaccato da un manipolo di balordi.
Il giovane è un maestro di Kung-Fu e si difende strenuamente ma alla fine della rissa si accorge che Silvia, la sua ragazza, è stata rapita.
Pochi giorni dopo riceve una lettera da un tale X che lo avverte di venirsela a riprendere nel Tempio del Diavolo dove lo aspettano trepidanti per dargli una severa lezione.

kung fu master arcade spartan x
Kung Fu Master, Irem 1984

Kung-Fu Master venne programmato da Takashi Nishiyama, che al tempo era già una celebrità per aver creato Moon Patrol e che nel 1987 darà alla luce Street Fighter e, in seguito, altri capolavori del genere, tra cui The King of Fighters e Samurai Showdown.

Il gioco si compone di cinque livelli che si ripetono una volta sconfitto X, quinto e ultimo boss:  è dunque piuttosto corto e nonostante una certa difficoltà, specie quando i nemici aumentano e attaccano da entrambi i lati, pecca un po’ di longevità.

kung fu master arcade spartan x
Kung Fu Master, Irem 1984

Eppure Kung fu Master si rivelò un successo in tutto il mondo, tanto da essere convertito per numerose piattaforme domestiche, a partire dall’Atari 2006, passando per il NES, lo ZX Spectrum e il Commodore 64, arrivando infine ad essere convertito per Windows. Il gioco ha anche ispirato un film, Kung Fu Master!, diretto da Agnes Varda nel 1988, in cui il protagonista è ossessionato dal videogioco stesso.

La Irem finanziò la realizzazione di un seguito che, però, non è arrivato oltre la versione beta: nel 1988 la casa giapponese realizzò Vigilante, una chiara evoluzione di Kung Fu Master, che riuscì a replicarne il successo.

Soltanto nel 1991 venne rilasciato un seguito ufficiale, per NES e distribuito solo in Giappone, dal titolo Spartan X 2, tutt’altro che indimenticabile.

Fonti

Kung Fu Master su The Flyer Museum Archive
Kung Fu Master su Strategywiki
Kung Fu Master su Hardcoregaming101