Punch Out!!, Nintendo 1984

Punch Out !! Nintendo 1984
Punch Out !! Nintendo 1984

Punch Out !! è un videogioco della Nintendo, creato da Genyo Takeda e Shigeru Miyamoto, uscito nel 1984.

Diversi fattori ( tra cui grafica, doppio monitor e la voce sintetizzata del Ring announcer) hanno fatto di questo titolo un successo mondiale, il primo di una lunga serie.

 



Punch Out !! era facilmente riconoscibile in sala giochi per via del cabinet che ospitava due monitor, uno sopra all’altro: un sistema che riprendeva quello dei Game & Watch multiscreen e dava al titolo in questione una certa magnificenza. Ma il reale motivo per cui il videogioco fu sviluppato su due schermi si deve al fatto che la Nintendo, al tempo, ne aveva in giacenza a migliaia: erano stati comprati per assemblare i cabinati di Donkey Kong, un successo clamoroso che però, nel 1984, non veniva più venduto come in precedenza. La Nintendo decise allora di produrre un videogioco che potesse sfruttare due schermi per smaltirne in fretta l’eccedenza in magazzino: inizialmente pensò di produrre un gioco di guida ma dopo una ricerca di mercato, decise di puntare sulla boxe, popolarissima in quegli anni negli Stati Uniti. Così nacque Punch Out !!, un prodotto fatto apposta per gli americani e condito di stereotipi familiari a quel pubblico, come il francese Glass Joe (“bicchiere” di vino) e il napoletanissimo Pizza Pasta.

Nel gioco si vestono i panni di un pugile della World Video Boxing Association intento alla scalata per il titolo: per conquistarlo, dovrà mettere al tappeto 6 avversari che, in ordine crescente di difficoltà sono: il francese Glass Joe, l’americano Piston Hurrycane, il turco Bald Bull, l’americano Kid Quick, l’italiano Pizza Pasta e, infine, il Campione in carica, l’americano Mr. Sandman. Sconfitto quest’ultimo, oltre al piacere di ricevere la cintura di Campione del Mondo, si vedrà finalmente la faccia del protagonista, che durante gli incontri è sempre di spalle in wireframe per permettere di vedere gli avversari.

Il main character (chiaramente ispirato a Rocky Balboa) è un trionfo di colore verde: dagli improbabili capelli ai guantoni fino ai calzoncini. Una volta divenuti campioni, il verde è sostituito dal rosso.

Sconfitti tutti e sei gli avversari li sfideremo nuovamente nello stesso ordine. Sconfitto Mr.Sandman per la seconda volta affronteremo gli avversari in ordine casuale.

Il combattimento si svolge sul monitor in basso, mentre su quello superiore ci sono, oltre alle informazioni sul match, gli indicatori di energia e la barra del K.O., alimentata se si mettono a segno una serie di pugni senza essere colpiti. Una volta riempita, avremo a disposizione colpi più potenti in grado di fiaccare maggiormente la resistenza del  nostro avversario.

Il gameplay è intuitivo: tramite il joystick controlliamo la guardia, alta e bassa, e le schivate a destra e sinistra. Poi ci sono tre pulsanti: uno per i pugni da sinistra, uno per i pugni da destra e uno per i colpi più potenti. Se siamo in guardia bassa, i pugni (i celebri Body Blows) saranno indirizzati al corpo; con la guardia alta, i pugni saranno diretti al volto. Il terzo pulsante è per i colpi più potenti – il gancio destro se in guardia alta, i montanti in guardia bassa – che, però, possiamo utilizzare soltanto se la barra del K.O. è completamente riempita. Per superare l’avversario è necessario metterlo al tappeto tre volte: se durante i primi due incontri, che sono i più semplici, non si subiscono colpi, il primo Knock Out sarà sufficiente per passare di livello. Se ovviamente, al tappeto per tre volte ci va il nostro eroe, perderemo. Fatale anche il tempo, terminato il quale perderemo anche se avremo dominato e la barra della nostra energia sarà superiore.

Una volta sconfitti, si può avere la rivincita ma solo per una volta.

Fino alla conquista del titolo si è facilitati dal fatto che a tutti gli avversari, prima di sferrare un colpo, si illuminano gli occhi, rendendo la schivata prevedibile. Una volta divenuti Campioni questo vantaggio scompare e capire i colpi degli avversari diventa molto più complicato.

Qualche curiosità.
La musica del titolo é in realtá la “Gillette Look Sharp March” celebre marcia che accompagnava inizialmente le pubblicitá della Gillette e, successivamente, la sigla del Gillette Cavalcade of Sports che trasmetteva incontri di box.
Tra il pubblico sono presenti Mario, Luigi, Donkey Kong e Donkey Kong Junior.
Un cabinato del gioco è visibile in una scena di Over the Top, film del 1987 interpretato da Sylvester Stallone.
Divenuto immediatamente celebre nelle sale giochi italiane, poco tempo dopo si diffuse una versione pirata sempre con lo stesso titolo ma interamente tradotto nella nostra lingua.

Punch Out !! è il capostipite di una serie che, ad oggi conta 13 titoli: innumerevoli le conversioni per i computer e le console casalinghe, tra le quali si distingue nettamente la versione per NES, intitolata Mike Tyson’s Punch Out! La popolarità riscossa convinse i vertici della Nintendo a dar vita a un sequel, Super Punch Out!, uscito nel settembre dello stesso anno, e a uno spin-off, Arm Wrestling, uscito nel 1985.

 

Fonti
Punch Out arcade su Wikipedia
Punch Out arcade su Hardcore Gaming 101
Punch Out arcade su Strategywiki